Otranto: cosa vedere in un weekend

visitare otranto

Visitare Otranto è l’occasione per scoprire una graziosa cittadina di mare situata in Puglia, precisamente in provincia di Lecce. La città è anche la più orientale d’Italia: Punta Palascia è esattamente il punto più ad est dello stivale. Vediamo quindi cosa vedere a Otranto durante un fine settimana.

Cosa vedere a Otranto

Sono molte le attrazioni e i punti di forza della cittadina, ma è soprattutto l’affaccio sul mare, sulla costa adriatica della penisola salentina, che lascia senza fiato qualsiasi ora del giorno.

E poi la cucina, le costruzioni antiche e delle differenti datazioni e stili, la natura, le acque cristalline e le strutture alberghiere e le masserie tipiche assolutamente da vedere almeno una volta nella vita. Questo e molto di più è ciò che vi offre Otranto e che è possibile fare e vedere anche in un solo weekend.

Scopriamo come organizzare al meglio la vostra gita e senza perdervi le mete topic di questo angolo d’Italia quasi incontaminato.

Otranto ha una superficie di circa 77,2 Km quadrati, ma le cose da vedere sono tantissime ed eterogenee, capaci di affascinare i turisti più diversi e, in generale, tutta la famiglia. Ecco cosa ti suggeriamo di visitare a Otranto, anche in base alle tue inclinazioni, passioni e modo di intendere un soggiorno da weekend.

La Cattedrale di Otranto

duomo di otranto
foto flickr Lino M

Sicuramente chi è attratto dalla storia dell’arte e dalle tracce architettonico-artistiche lasciate dai predecessori non potrà non visitare la Cattedrale di Otranto. Questa, chiamata anche Cattedrale di Santa Maria Annunziata, è il più importante luogo di culto cittadino. Si trova in pieno centro storico e risale all’anno mille, costruita su resti di antiche mura romaniche e paleocristiane. Numerosi sono stati gli interventi di riqualificazione e ristrutturazione avvenuti nei secoli e che hanno contribuito a creare una delle meraviglie artistiche più acclamate dell’intero Salento.

I mosaici

Proprio all’interno all’appena citata Cattedrale di Santa Maria Annunziata ad Otranto, potrete ammirare un’opera musiva monumentale e di grandissimo pregio. Si tratta dei mosaici a pavimento che occupano le tre navate ed il presbiterio: abbelliscono l’intera struttura e la rendono ancor più luminosa e preziosa. Il maestro che realizzò tale opera fu Pantaleone, un monaco dell’epoca che li terminò nel 1164. Ben visibile e degno di nota è l’Albero della Vita rappresentato e i vari passaggi dell’Antico Testamento che narrano il cammino dell’uomo sulla Terra cercando di guadagnarsi la vita eterna in Paradiso. Ben visibili anche Adamo ed Eva, animali, fiori e piante con enorme significato simbolico e iconico soprattutto religioso.

La cava di bauxite

Per gli amanti della natura e degli scorci mozzafiato ecco che una gita alla cava di bauxite sarà l’ideale. Si trova precisamente nel Sito Naturalistico di Otranto, a poca distanza dal Faro di Punta Palascia e del Monte Sant’Angelo e ci si può arrivare senza restrizioni. La cava, ormai dismessa da anni ospita un laghetto formatosi con gli anni e che promette fotografie più che suggestive e panorami da mille e una notte.

La baia dei turchi

Questo altro spettacolare scorcio naturalistico del Salento si trova poco a Nord di Otranto ed è davvero degno di nota. Nel 2007 il FAI l’ha dichiarato luogo da tutelare e il nome si rifà allo sbarco degli stessi turchi che espugnarono la città tragicamente nel XV secolo. Questo paradiso fatto di acque cristalline, spiaggia sabbiosa e scogliere selvagge fa parte dell’Oasi protetta dei Laghi Almini ed è raggiungibile in parte con i mezzi, mentre l’ultimo tratto va necessariamente percorso a piedi.

Il centro storico di Otranto

centro storico otranto
foto pixabay

Il centro storico della città riesco a racchiudere altrettante mete visitabili da tutta la famiglia e degne di nota, ricche di storia e di estremo fascino. Si entra nel centro della cittadina fortificata dalla Porta Alfonsina, un’opera architettonica mastodontica e caratterizzata da due torrioni a pianta circolare. Da visitare il Corso Garibaldi, che a sua volta porta alla Basilica di San Pietro ricca di pitture bizantine, la Cattedrale di Otranto che abbiamo già citato, il Seminario con l’antica fonte battesimale, la Piazza Castello, con lo stesso Castello di Otranto, la Chiesa di Santa Maria dei Martiri di stile barocco leccese.

Il Castello di Otranto

Il Castello di Otranto sorge nel centro storico della città fortificata ed esiste anche un omonimo romanzo scritto da Horace Walpole. La costruzione inoltre viene anche chiamata Castello Aragonese di Otranto e si possono vedere ancora ben conservate le torri circolari con tanto di cannoniere, il cortile interno e tante altre chicche architettoniche e storiche.

Cosa fare a Otranto

Ad Otranto, oltre alle visite citate e da fare anche in autonomia, è possibile approfittare di svariati tour brevi e perfetti per i turisti che prediligono l’avventura, lo sport e la natura ma pure per chi ama le gite alla scoperta di antichi capolavori artistici e storici. Citiamo per esempio l’Otranto Trekking Adventure, un’escursione tra le bellezze del parco naturale e il Tour del Salento in un giorno con partenza da Lecce. Qui in comodo van con aria condizionata porterà i turisti nei punti di maggior interesse.

Dove dormire a Otranto

Otranto offre anche tantissime alternative per il soggiorno e ideali per i single, per i neo-sposini, per i ragazzi giovani e per le famiglie. Di grande interesse e capaci di far immergere qualsiasi turista nell’atmosfera tipica salentina sono le masserie, casolari rustici e storici per la maggiore restaurati e ricchi di ogni comfort che trasudano storia e cultura. Noi vi consigliamo queste location per ritemprarvi e per assaporare al meglio l’atmosfera accogliente di Otranto e dell’intera penisola salentina.

Masseria Bandino a Otranto

masseria bandino otranto

Questa masseria hotel e ristorante è l’ideale per una vacanza a Otranto indimenticabile e perfetta anche solo per godersi al meglio un breve weekend all’insegna del gusto e del relax.

ristorante masseria

Sono molti i punti di forza di questa location immersa nella natura e ideale per ritemprarsi dopo le gite giornaliere nella cittadina e nei dintorni.

La struttura

La Masseria Bandino di Otranto è immersa nella natura salentina e si caratterizza per l’originale struttura architettonica risalente al 1700 e un tempo dedicata alla pastorizia. Non mancano la suggestiva e rilassante pineta che la circonda, il paesaggio incontaminato salentino, agrumeti e aria pura.

masseria otranto

I punti di forza di Masseria Bandino

I punti di forza sono tantissimi, ecco alcuni dei più amati dai turisti di tutto il mondo e dalle abitudini e esigenze più svariate:

  • Attività esclusive proposte dallo stesso hotel: tour e attività relax come il percorso salute
  • Paesaggio naturale accessibile e ben curato all’esterno della struttura
  • Spiaggia convenzionata
  • Piscina ben equipaggiata e di grande dimensione

piscina

  • Parco giochi per bambini
  • Servizio navetta nel mese di Agosto
  • Free WiFi
  • Ristorante con specialità tipiche e diverse formule di menù

camera masseria

  • Camere finemente arredate e disponibili fino a 5 ospiti con aria condizionata e tanti
  • servizi 7 diverse tipologie di camere disponibili.

Per informazioni e prenotazioni

Hotel Masseria Bandino

Località Bandino, 73028 Otranto (Lecce) Salento
Tel. : +39 0836.804.647
email: reception(@)masseriabandino.it
sito web: masseriabandino.it