Museo Poldi Pezzoli

Il Museo Poldi Pezzoli ha sede in un’elegante residenza aristocratica milanese di fine ‘800 in cui è esposta la bella collezione privata del suo ex residente.

museo poldi pezzoli milano

Le origini del museo

Il giovane aristocratico Gian Giacomo Poldi Pezzoli era una persona molto interessata all’arte, quindi si dedicò ad ampliare la collezione della sua famiglia.

Gian Giacomo morì nel 1879, donando la sua casa e le opere d’arte in essa contenute all’Accademia di Brera, e nel 1881 fu inaugurato il Museo Poldi Pezzoli .

Durante la seconda guerra mondiale il museo subì danni irreparabili. Alcune opere riuscirono a salvarsi dai bombardamenti, ma purtroppo altre andarono distrutte. Il museo fu restaurato per quanto possibile e nel 1951 riaprì.

Le mostre

La residenza Poldi Pezzoli offre una cornice incomparabile per la preziosa collezione di dipinti del Rinascimento italiano, accompagnata da una grande varietà di elementi decorativi come oggetti in porcellana, sculture, arazzi o orologi.

Probabilmente le sale più suggestive del museo sono l’Armeria, piacevole sala in cui è esposta una grande varietà di armi e armature, e la Sala d’Oro, nella quale sono esposte le opere più pregiate del museo: La Pietà di Botticelli e il Ritratto di dama, di Antonio Pollaiolo.

Altamente raccomandato

Le mostre del Museo Poldi Pezzoli sono costituite da oggetti molto vari ma in piccole quantità, quindi la visita è molto comoda e i visitatori sono interessati a continuare ad esplorare la casa.

Posizione
Via Manzoni, 12.

Programma
Da mercoledì a lunedì: dalle 10:00 alle 18:00
Martedì chiuso.

Prezzo
Adulti: 14 €
Ragazzi da 11 a 18 anni e over 60: 6 €
Oltre i 65 anni: 10 €
Bambini sotto i 10 anni: ingresso gratuito.

Trasporto
Metropolitana: Montenapoleone , linea M3.
Tram: Manzoni Croce Rossa , linee 1 e 2.
Autobus: linee 61 e 94.

Luoghi nelle vicinanze
Teatro alla Scala (257 m)
Galleria Vittorio Emanuele II (367 m)
Pinacoteca di Brera (460 m)
Duomo di Milano (493 m)
Piazza Mercanti (531 m)