Weekend in Liguria: 5 cose da vedere

weekend in liguria

La Liguria è ricca di bellezze naturali da togliere il fiato. Spiagge a picco sul mare, sormontate dalle montagne, borghi medievali con stretti vicoli caratteristici e parchi naturali di incredibile bellezza. Ecco dunque i più bei posti da visitare in Liguria.

Genova

Il capoluogo della regione è un fulcro di vicoli caratteristici, musei, palazzi patrimonio dell’Unesco e attrazioni note in tutta Italia.

visitare genova

La città si snoda tra diversi caruggi, vicoli cioè tipici del centro storico. Antica repubblica marinara, si trova in mezzo tra il mare e l’entroterra e offre moltissimo ai turisti che girano a piedi per visitare Genova.

  • Il faro di Genova. Il simbolo della città è la Lanterna, ovvero il faro di Genova, il più alto del Mediterraneo. Costruita nel Trecento sul sito dove già dal 1128 esisteva un faro funzionante, la torre ha due volumi sovrapposti con ballatoio alla sommità di ciascuno di essi (il primo terrazzo si può raggiungere a piedi con una scala interna di 720 gradini) e un lanternino.
  • L’Acquario. L’attrazione più conosciuta è l’Acquario, il più grande d’Italia ed il secondo in Europa dopo quello di Valencia. E’ stato progettato da Renzo Piano e ospita 12.000 animali.
  • L’arco di Trionfo. Davanti alla Stazione di Genova Brignole, si trova Piazza della Vittoria. Qui, al centro, è situato un arco di trionfo dedicato ai genovesi caduti nel corso della Prima guerra mondiale. Sullo sfondo della piazza la Scalinata delle Caravelle raffigura, attraverso delle decorazioni floreali, le tre Caravelle di Cristoforo Colombo.
  • Cattedrale di San Lorenzo. Si tratta di una cattedrale in marmo bianco e nero con due grossi leoni davanti all’entrata costruita tra il 1100 e la fine del 1300. Durante la Seconda Guerra Mondiale è stata bombardata dalla flotta Inglese, e la bomba non è esplosa: si trova infatti ancora oggi all’interno della cattedrale.
  • Palazzo Ducale. Residenza del Doge dal 1339, è oggi il principale centro culturale della città, con le sue mostre e fiere organizzate tutto l’anno. Costruito a partire dal 1298, comprende il Palazzo con torre di Alberto Fieschi, che dal XIV secolo agli anni Trenta del Novecento divenne un carcere per prigionieri politici, intellettuali, cospiratori e anarchici.
  • Sistema dei Palazzi dei Rolli. Le Strade Nuove ( Via Garibaldi, Via Cairoli e Via Balbi) sono state incluse nella Lista del Patrimonio dell’Umanità UNESCO, insieme al sistema dei “Palazzi dei Rolli”. Qui infatti si trovano bellissimi palazzi nobiliari sorti in strade costruite dall’aristocrazia genovese tra la seconda metà del Cinquecento e la prima metà del Seicento.

Come arrivare a Genova

In aereo: l’aeroporto Cristoforo Colombo è a Sestri Ponente. E’ collegato con la città e le stazioni da una linea di autobus.
In auto: è possibile arrivare a Genova dalla A12 con uscita a Genova Nervi oppure Genova Est, dalla A26 Voltri – Gravellona che si ricollega all’A10 all’altezza di Voltri, dalla A10 dei Fiori Genova – Ventimiglia con uscite Genova Voltri, Pegli, Aeroporto e Ovest e dalla A7 Serravalle Genova – Milano con uscita Genova Bolzaneto oppure Genova Ovest.

In treno: i treni regionali e Intercity arrivano a Genova Principe e Genova Brignole.

Il Parco Nazionale delle 5 Terre

Le Cinque Terre sono famose in tutto il mondo. Il Parco di questo territorio è il Parco Nazionale tra i più piccoli d’Italia ma allo stesso tempo il più densamente popolato nei suoi cinque borghi: Riomaggiore, Manarola, Corniglia, Vernazza e Monterosso al Mare.

5 terre liguria

Situato in provincia della Spezia lungo i 18 Km del litorale dell’estrema Liguria orientale e inserito nell’elenco del patrimonio mondiale, ambientale e culturale dell’Unesco, in questo parco coste a strapiombo sul mare con baie e spiaggette si alternano a migliaia di chilometri di muretti a secco dei terrazzi per la coltivazione della vite, detti ciàn.

E’ un insieme di borghi medievali, santuari e sentieri panoramici sul mare. Nel parco ci sono numerosi Centri di Accoglienza che forniscono informazioni ai visitatori sui sentieri e gli itinerari escursionistici.

Tutti i borghi delle Cinque Terre meritano una visita, Vernazza in particolare è considerato uno dei più belli d’Italia. Qui si trova la Chiesa di Santa Margherita d’Antiochia e il Castello dei Doria con l’antica Torre cilindrica dell’XI secolo.

Come arrivare nelle Cinque Terre

In auto: arrivati a La Spezia in Autostrada, si continua lungo la Litoranea delle Cinque Terre SS 370.

In treno: la maggior parte dei treni regionali ferma in tutte le stazioni delle Cinque Terre (linea ferroviaria Genova – Roma). Arrivando da nord o sud, la stazione di riferimento è sempre La Spezia.

Spiaggia bianca di Varazze

Varazze è una delle mete turistiche più gettonate, in quanto offre diversi stabilimenti balneari organizzati e ben serviti lungo una costa fatta di spiagge bianche e sabbiose.

varazze spiaggia

Non a caso la spiaggia di Varazze, con il mare nitido e la sabbia finissima, si è guadagnata il riconoscimento di “bandiera blu”. La spiaggia è bianca l’ha resa una delle spiagge più conosciute e affollate della Riviera delle Palme e si alterna a tratti di scogliera con calette e grotte.

Alla sua creazione hanno contribuito architetti di fama internazionale, che hanno saputo integrare bagni turistici perfettamente integrati con la bellezza naturale della terra immersa sul mare.

Varazze è una località turistica piacevole e tranquilla, adatta per le famiglie con i bambini, ma anche per i più sportivi alla ricerca di attività come kitesurf e di windsurf. Oltre agli stabilimenti balneari, ci sono anche spiagge libere attrezzate. Il Lungomare Europa è una passeggiata pedonale ma anche pista ciclabile da percorrere in sella alla bici o in tandem, affittabili anche sul posto.

Come arrivare a Varazze

In auto: dall’autostrada A10 Genova-Savona-Ventimiglia l’uscita è proprio Varazze.

In treno: a Varazze arrivano treni regionali da Genova (circa due treni ogni ora).

Baia del Silenzio di Sestri Levante

La Baia del Silenzio è circondata da case caratteristiche molto colorate. Dominata dalla bellezza delle acque cristalline e dalla sabbia soffice e chiara, insieme alla Baia delle Favole divide Sestri Levante, chiamata appunto la città dei due mari. Si è riconfermata una della 10 spiagge più belle d’Italia e alterna casette color pastello ad aristocratiche palazzine storiche.

baia del silenzio sestri levante

Meta prediletta per chi cerca una vacanza all’insegna del relax e vuole trascorrere un indimenticabile Weekend in Liguria, la Baia del Silenzio è stata chiamata in questo modo dal poeta sestrese Giovanni Descalzo nel 1919, colpito appunto dalla quiete e dalla tranquillità di questo luogo magico, che sembra quasi sospeso nel tempo (è stata nel passato rifugio di celebri personalità quali Lord Byron e Goethe).

Come arrivare alla Baia del Silenzio

In auto: dalla A12 Roma-Genova bisogna raggiungere Sestri Levante e arrivare al lungomare di Viale Rimembranze.

In treno: la stazione di Sestri Levante è servita da treni regionali e Intercity.

Il borgo di Portofino

Portofino è da sempre sinonimo di vacanze esclusive, con i suoi yacht e vip provenienti da tutto il mondo. Nella baia di Paraggi si trova infatti la “Spiaggia di Portofino“, molto amata dai vip.

portofino

Ma Portofino è anche una località ricca di storia e monumenti, come l’Oratorio di Santa Maria Assunta di architettura gotica, la Chiesa di San Martino e la Chiesa di San Giorgio. Lungo il promontorio si può raggiungere il Castello Brown, datato XVI secolo un tempo fortezza militare, e poi il faro di Punta di Capo, da cui godere di una vista incredibile.

Lungo i sentieri del Monte di Portofino si raggiunge poi l’abbazia di San Fruttuoso, che ha oltre mille anni di storia. I più avventurosi invece possono inoltrarsi nel Parco Naturale Regionale di Portofino che offre la possibilità di camminare lungo 80 chilometri di percorsi.

Come arrivare a Portofino

In auto: si percorre l’A12 Genova – La Spezia e, dopo essere usciti a Rapallo, si seguono le indicazioni per Santa Margherita – Portofino.

In treno: la stazione più vicina è Santa Margherita da cui è possibile proseguire in taxi oppure in autobus.