Basilica di Sant’Ambrogio

La Basilica di San Ambrosio fu consacrata nel 387 dal santo che le diede il nome e nell’XI secolo fu ricostruita in uno stile finora sconosciuto, il romanico lombardo.

san ambrogio milano

La Basilica di Sant’Ambrogio fu ricostruita nell’XI secolo in stile romanico lombardo e divenne il modello per tutte le chiese che furono successivamente costruite nello stesso stile.

Cosa vedere

La Basilica di San Ambrosio ha un aspetto esteriore insolito composto da due torri in laterizio di diversa altezza e da un enorme atrio, grande quasi quanto la chiesa, nel quale sono visibili alcuni frammenti archeologici.

Sotto il pulpito si trova il Sarcofago di Stilicone, un capolavoro del XIV secolo composto da dettagliati rilievi religiosi.

Nella cripta della basilica sono esposti gli scheletri di San Ambrosio, San Gervasio e San Protasio vestiti con i loro abiti migliori.

In fondo alla navata sud si trova il Sacello di San Vittore, cappella anteriore alla prima basilica. Quando il sito era ancora un cimitero, fu costruita una piccola struttura in onore del martire locale San Vittore. Durante la costruzione della basilica, questa struttura fu aggiunta al tempio.

Un tempio particolare

Nonostante abbia subito ingenti danni nel corso della guerra, la Basilica di San Ambrosio è un tempio che conserva perfettamente il suo antico e suggestivo aspetto, motivo per cui è una delle nostre chiese consigliate a Milano .

Posizione
Piazza Sant’Ambrogio, 15.

Programma
Dal lunedì al sabato: dalle 10:00 alle 12:00 e dalle 14:30 alle 18:00
Domenica: dalle 15:00 alle 17:00

Prezzo
Entrata Libera.

Trasporto
Metropolitana: S.Ambrogio , linea M2.
Autobus: linee 50, 58, 94.

Luoghi nelle vicinanze
Museo Archeologico di Milano (396 m)
San Maurizio al Monastero Maggiore (414 m)
Museo della Scienza e della Tecnologia di Milano (414 m)
L’Ultima Cena di Leonardo da Vinci (587 m)
Chiesa di San Lorenzo Maggiore (666 m)