Visitare Firenze in 2 giorni

Per preparare un itinerario di 2 giorni partiamo dal presupposto che arrivi a Firenze un venerdì pomeriggio e ci resti fino a domenica. Se il tuo viaggio coincide con altri giorni della settimana, è meglio controllare gli orari di apertura dei musei perché possono variare.

2 giorni a firenze

Giorno di arrivo

Se arrivi a Firenze nel pomeriggio, non avrai tempo per visitare molte cose, quindi è meglio approfittare del pomeriggio per conoscere alcune delle zone più affascinanti del centro città.

Dopo aver lasciato le valigie in hotel, dirigetevi verso Piazza del Duomo, centro civile e religioso della città, dove potrete ammirare una bellissima immagine tratta da una cartolina; la Cattedrale, il Campanile di Giotto e il Battistero di San Giovanni sembrano tutti fantastici per comporre una delle immagini più famose di Firenze.

Quindi prendere Via dè Pecori e girare a sinistra lungo Via dè Brunelleschi fino a raggiungere Piazza della Repubblica, una delle piazze più importanti della città, nonché la più grande. Dopo aver scattato qualche foto in piazza o aver bevuto un drink in uno dei suoi caffè, percorrete la Via Pellicceria fino a raggiungere la Fontana del Porcellino dove, dopo aver accarezzato il noto cinghiale di bronzo, vi assicurerete il vostro ritorno a Firenze .

Attraverso Via Porta Rossa raggiungerete un’altra delle piazze più emblematiche di Firenze, Piazza della Signoria, uno dei luoghi più vivaci della città.

Lasciando la piazza alle spalle, attraverso il Piazzale degli Uffizi raggiungerete il fiume Arno, sul quale potrete contemplare il meraviglioso Ponte Vecchio, probabilmente il luogo più romantico di Firenze.

L’itinerario del primo giorno finisce qui poiché domani partiremo presto.

Il primo giorno

La giornata inizia intorno alle 9:00 in uno dei musei più importanti della città, la Galleria dell’Accademia, sede del famoso David di Michelangelo.

Dopo aver ammirato le sculture del museo, percorri Via Ricasoli fino a raggiungere i piedi del Duomo di Firenze, meglio conosciuto come Duomo, dove potrai salire sulla cupola per ammirare da vicino i bellissimi dipinti del Brunelleschi.

Prima di lasciare la Piazza del Duomo potete recarvi al Battistero di San Giovanni per vedere la suggestiva Porta del Paradiso. Dirigetevi ora verso Via dell’Oriuolo e svoltate in Via Giuseppe Verdi per raggiungere la Chiesa di Santa Croce, imponente costruzione che costituisce la più grande chiesa francescana del mondo. All’interno troverete tombe impressionanti.

Potrebbe essere un buon momento per riposarsi e mangiare qualcosa prima di dirigersi verso la Galleria degli Uffizi, una delle più importanti gallerie d’arte del mondo. Dopo aver ammirato le opere di alcuni geni come Botticelli, Leonardo da Vinci, Michelangelo, Raffaello o Tiziano, puoi prenderti il ​​resto del pomeriggio libero per esplorare le zone della città che ti sono piaciute di più.

Secondo giorno

Per sfruttare al meglio il tuo ultimo giorno a Firenze, dovresti arrivare a Palazzo Vecchio alle 10, che un tempo era la residenza e il luogo di lavoro della corte fiorentina. Il suo interno è spettacolare e ne vale la pena.

Usciti dal palazzo, prendere Piazzale degli Uffizi fino a raggiungere la riva del fiume e attraversare il Ponte Vecchio. Se hai voglia di camminare, puoi salire al Piazzale Michelangelo a piedi, anche se è meglio farlo sugli autobus 22 o 23 .

Dopo aver goduto dell’impressionante vista della città da Piazzale Michelangelo, puoi scendere a Ponte Vecchio (la discesa è molto più comoda!), da cui ti proponiamo due opzioni a seconda dei tuoi gusti: Percorrere Via Lungarno Generale Armando Díaz e svoltare a sinistra in Via dei Leoni si raggiunge il Museo Nazionale del Bargello, luogo ideale per ammirare le sculture italiane dal XIV al XVI secolo, oppure si costeggia l’argine del fiume fino a Ponte alla Carraia, dove si imbocca Via dei Fossi fino a raggiungere la Chiesa di Santa Maria Novella, un tempio colorato che vale la pena visitare se si ha abbastanza tempo.

Altro da visitare a Firenze

Se dopo aver seguito il nostro itinerario avete ancora del tempo a disposizione, Firenze vi offre molti altri punti d’interesse, come i Giardino di Boboli, il Museo dell’Opera del Duomo o il Museo Galileo di Storia della Scienza.

Più di 2 giorni a Firenze?

Se hai più tempo in città, il nostro consiglio è di visitare uno dei luoghi vicini. Pisa, Siena, San Gimignano, il Chianti, Assisi o le Cinque Terre sono luoghi incredibili che vale la pena visitare. Per conoscerli puoi noleggiare un tour con una guida locale o farlo da solo noleggiando un’auto.